Addominoplastica


ADDOMINOPLASTICA



L'intervento di addominoplastica consiste nella rimozione del tessuto adiposo in eccesso e delle pieghe cutanee nella parte centrale e bassa dell'addome, al fine di tendere la parete addominale e migliorare l’aspetto di un addome prominente.

La dieta e l'esercizio fisico da soli non possono produrre tale risultato poiché questa situazione e spesso accompagnata dall’allontanamento dei muscoli retti addominali fra loro e dall’indebolimento della parete addominale.


Chi è candidato all'addominoplastica?

Il candidato migliore per una addominoplastica è uomo o donna in buona salute, che presenta un ampio accumulo adiposo e/o cute addominale in eccesso, non migliorabile con la dieta e l’esercizio fisico. Talvolta, anziché un’addominoplastica totale, potrà essere indicata una procedura meno complessa, definita "miniaddominoplastica", eventualmente combinata con una liposuzione, oppure una semplice liposuzione. Ogni caso, quindi, dovrà essere attentamente vagliato da un chirurgo esperto. L’intervento è particolarmente indicato per quelle pazienti che, dopo varie gravidanze, hanno "dilatato" eccessivamente la cute e muscolatura addominale. E’ peraltro necessario rimandare l’intervento se si pianifica un’ulteriore gravidanza, per non vanificarne l’effetto.

L’addominoplastica può poi essere particolarmente utile nelle pazienti più anziane con elasticità della pelle diminuita, che non possono ottenere con una semplice liposuzione gli stessi risultati delle pazienti più giovani con cute elastica.


L'intervento

Questo tipo di intervento si esegue in anestesia generale.
L'intervento richiede circa 3-4 ore.

Può accompagnarsi ad una liposuzione dell’addome, e richiede una degenza generalmente di una notte.
Residuerà sempre all’intervento una cicatrice permanente che, tuttavia, nel tempo tenderà a schiarirsi somigliando ad una smagliatura e verrà nascosta dallo slip

I punti vengono rimossi non prima di 2 settimane.


La Miniaddominoplastica

La miniaddominoplastica è indicata soprattutto per un eccesso di tessuto sotto l’ombelico, è più rapida di un’addominoplastica completa, e può talora essere effettuata anche in anestesia locale con sedazione cosciente in regime di day hospital (senza degenza).


Ripresa dell'attività fisica

La paziente dovrà stare prevalentemente a riposo con solo attività domestiche leggere consentite per la prima settimana, poi aumentare le attività consuete e sociali gradualmente per la settimana successiva e la seguente ancora. In misura variabile secondo la condizione fisica preoperatoria, il ritorno alla normalità ed all’attività lavorativa avviene dopo 2-4 settimane. Sarà poi possibile e anzi consigliabile una graduale ripresa dell’attività fisica. Dieta appropriata, esercizio fisico regolare ed eventuali trattamenti medico-estetici eseguibili nel nostro studio sono importanti per mantenere a lungo il beneficio tratto dallo stesso intervento